In fuga al Capanno dei Picchi

Cari Lettori, Gennaio è stato un mese estremamente positivo e ricco di movimento: le nostre poiane hanno mantenuto il loro presidio in Oasi con accettabile regolarità e, nonostante l’inconveniente della rottura del telo impermeabile della pozza sopraelevata, anche il vicino Capanno del Porciglione è stato frequentato in modo assiduo da diverse specie interessanti.

Ma ciò che più ha caratterizzato questo mese  è stata senz’altro l’attività degli sparvieri al capanno del Martino. Non che fossero una novità ovviamente, ma la costanza con cui questi rapaci hanno frequentato l’arena del Martino ha avuto nei giorni scorsi qualcosa di inusuale. Come era prevedibile, dopo circa una settimana di attività degli sparvieri, e probabilmente dopo qualche pericoloso attacco, i martini hanno ben pensato di lasciare l’arena per qualche tempo. Era già successo negli anni scorsi e bisogna accettare che naturalmente sia così.

Così, per continuare a seguire i martini, abbiamo deciso di rimettere in linea come nostro muletto l’altro capanno “acquatico”, ovvero il Capanno dei Picchi. La pastura per il Martino è stata qui attivata Martedì 24 Gennaio e, solo 24 ore dopo, una martina è già a suo agio sul posatoio. Altre specie viste nel corso delle prime ore di pastura sono state il Marangone minore, il Porciglione, il Picchio rosso maggiore e i vivacissimi codibugnoli, quest’anno veramente numerosi e onnipresenti nell’Oasi. In questo sito, Febbraio potrebbe anche essere un buon mese per il Tarabuso, ma non diciamolo, in accordo alla Legge di Murphy.

Il Capanno sarà probabilmente in funzione per buona parte di Febbraio e, nel frattempo, il Capanno del Martino resterà chiuso in attesa di ritornare in servizio da inizio Marzo, quando l’Oasi riaprirà al pubblico ed il Capanno dei Picchi tornerà ad ospitare famiglie di visitatori. E se qualcuno volesse fotografare lo Sparviere?… nessun problema, questo segue sempre gli altri uccelli per ovvi motivi di opportunità, quindi c’è sempre motivo per sperare in una bella BDC 🙂